Come creare un sito WordPress sul proprio PC partendo da zero

Come creare un sito WordPress sul proprio pc

Corso base WordPress-lezione 1

Come creare un sito WordPress sul proprio PC,
è la prima lezione del corso base per imparare a creare siti con WordPress.

Ti accompagneremo in questo percorso dai primi passi
fino alla realizzazione di un sito WordPress completo e funzionante.

paolo-albizzati
Paolo Albizzati web developer

Come creare un sito web WordPress sul proprio PC

Benvenuto nel blog dell’agenzia SitiWeb-WP.

Se sei capitato qui significa che anche tu sei un appassionato di questo fantastico CMS e vuoi imparare a creare un sito web con WordPress.

Bene, lo scopo di questa serie di articoli che formano il corso base GRATUITO, è proprio quello di fornirti indicazioni semplici e soluzioni facili per raggiungere il tuo obiettivo.

La prima cosa che devi imparare per realizzare un sito web con WordPress è quella di crearlo sul tuo pc. Il motivo è molto semplice, anche se può sembrarti strano: creare un sito WordPress è meno banale di quello che ti hanno detto.

Per questo se il motivo per cui vuoi realizzare un sito WordPress è di creare un prodotto per la tua attività e pubblicizzarla, non puoi rischiare di presentarti male realizzandolo subito online.

Per essere sicuro che la cosa sia fatta bene la scelta migliore è creare la prima versione del tuo sito WordPress sul pc. In particolare se non ti sei cimentato prima d’ora nell’attività di realizzazione di siti web con i CMS.

Per creare un sito WordPress sul PC

Hai bisogno di un server locale.

Creare un sito WordPress sul proprio pc è perciò un passo fondamentale per prendere confidenza con l’ambiente di WordPress, ed essere in grado successivamente di lavorare nel tuo spazio hosting. Parleremo anche di questo nei prossimi articoli.

Dovrai conoscere alcune cose, in primo luogo ti servirà comprendere (anche se solo sommariamente), cosa sono un SERVER LOCALE e un software LAMP (Linux, Apache, MySQL, PHP). Si tratta di quel pacchetto di programmi senza il quale non puoi lavorare ne con WordPress ne con altri CMS, sul tuo pc.

Ti dirò dove scaricarlo, come installarlo e come configurarlo al meglio. Ma non preoccuparti perché se seguirai le indicazioni che ti darò, sarà un’operazione davvero semplice.

Come evidenziato sopra, LAMP è un acronimo: le quattro lettere che lo compongono stanno ad indicare il contenuto di questo software, utilizzato per lo sviluppo offline di un’applicazione web.

Realizzazione siti web wordpress

SitiWeb-WP si occupa della realizzazione e del restyling di siti WordPress.

Se desideri un sito web moderno, ottimizzato, professionale e ben visibile su Google, contattaci.

Cos'è un server local LAMP

Nota: negli articoli di questo corso non tratterò mai in modo approffondito i temi discussi, questo perché lo scopo principale del corso base per WordPress è di metterti nelle condizioni di operare rapidamente.

Se sei curioso e interessato a saperne di più puoi trovare molto materiale, sia in rete che cartaceo, inoltre qualche suggerimento su chi e cosa consultare te lo darò anch’io.

Nonostante questo e per una migliore comprensione dell’argomento di oggi, in questo caso voglio darti qualche informazione in più.

Cos’è quindi un server locale LAMP?

Si tratta di una installazione di alcuni software con i quali avrai:

  • Linux come sistema operativo (tranquillo, il tuo Windows non viene toccato).
  • Apache come server web.
  • MySQL (o MariaDB) come gestore dei database.
  • PHP come linguaggio di programmazione.

Sono i componenti che solitamente girano sul server del tuo provider quando acquisti uno spazio web hosting, installati sul tuo pc simulano  esattamente l’ambiente che hai online.

Fare la scelta del software LAMP

Di software LAMP ne esiste più di uno e dalla rete puoi scaricare questi pacchetti:

Sono i più utilizzati, personalmente ho deciso di affidarmi ad XAMPP e i riferimenti che trovarai da qui in poi riguarderanno infatti questo ambiente.

Ora cominciamo davvero.

Vai innanzitutto sul sito di Apache e scarica il pacchetto completo adatto al sistema operativo del tuo computer. Esistono sia per Windows che per OS X (Apple/Mc) e ovviamente anche per Linux, di questi puoi scegliere per sistemi operativi a 32 o a 64 bit.

Installazione di XAMPP e primo avvio

Adesso fai partire l’installazione, una volta completata avrai una cartella nella root del tuo pc di questo tipo: “C:\xampp”. All’interno c’è tutto quello che ti serve per creare un sito WordPress sul tuo computer.

In particolare troverai la cartella “htdocs”, sarà quella che conterrà tutti i tuoi progetti web, i tuoi siti WordPress.

Per quanto riguarda la configurazione, di solito non serve modificare nulla tranne in alcuni casi, ad esempio se vuoi più memoria a disposizione o desideri caricare file più grandi di quanto impostato di default.

In questo caso devi andare a modificare il file php.ini.

Per farlo devi innanzitutto avere XAMPP attivo, questo significa che dovrai aprirlo con un doppio clic come ogni altro programma eseguibile. Dovrebbe avere un nomefile del tipo “xampp-control.exe”.

Ricordati che per creare un sito WordPress sul proprio pc è indispensabile che XAMPP sia sempre attivo, diversamente avrai dei messaggi di errore e NON potrai lavorare.

creare-un-sito-wordpress-interfaccia-xampp
Questa è la finestra che si aprirà, una volta lanciato xampp sul tuo pc.

Assistenza e manutenzione siti WordPress

Siamo un’agenzia di consulenza web specializzata in WordPress e possiamo aiutarti in molte attività.

Forniamo assistenza per siti WordPress e provvediamo sia alla manutenzione che alla gestione.
Contattaci per saperne di più.

Modifiche e impostazioni di XAMPP

In questa fase ti consiglio di NON fare modifiche se non sono strettamente necessarie al buon funzionamento del server. Il software funziona già bene così com’è, modificare dei parametri solo per caricare immagini più grandi (peso in megabytes), non è un vantaggio concreto.

Un problema che potresti avere subito dopo l’installazione del server locale è quello di non riuscire ad aprire la porta di comunicazione con il pc. Nel caso devi risolverlo subito, altrimenti non puoi utilizzare XAMPP e ovviamente nemmeno creare il sito WordPress sul tuo pc.

Il problema nasce dal fatto che XAMPP deve dialogare con il tuo computer e per default la porta 80 è quella impostata.

Se questa porta però è già occupata da un’altra applicazione non è possibile utilizzarla, la soluzione più rapida per risolvere è perciò di cambiarla nel file di configurazione.

Come correggere la porta di connessione 80

Se hai questo problema è arrivato il momento di fare la tua prima modifica sul server locale, procedi quindi nel modo che segue.

Visualizza la finestra di XAMPP, quindi premi il pulsante Config corrispondente alla riga del modulo Apache. Dall’elenco che compare scegli il primo file (Apache httpd.conf) e aprilo.

Fai una ricerca del numero 80 al suo interno (dovresti trovare almeno due occorrenze, all’incirca all’altezza delle righe 58 e 220) e cambialo in 8080. Salva il file e chiudilo, in questo modo hai modificato la tua porta di connessione.

Per completare l’operazione devi aggiornare il server, questo puoi farlo sempicemente. Torna alla finestra di XAMPP e premi il pulsante STOP, attendi qualche secondo e riavvia premendo il pulsante START.

Fatto, ora dovrebbe funzionare tutto.

Scaricare la versione aggiornata di WordPress

  1. Se non l’hai ancora fatto scarica l’ultima versione in italiano di WordPress.
  2. Vai su wordpress.org e clicca sul link che trovi.
  3. Memorizzalo sul tuo pc e poi aprilo.
  4. Salva tutto nella cartella indicata dal tuo programma di decompressione quindi crea una cartella all’interno di htdocs (la sottocartella di C:\xampp di cui ti parlavo prima) e dagli il nome del tuo nuovo sito web.

Crea il database con PhpMyadmin

Torniamo adesso ad utilizzare il nostro server locale XAMPP, in particolare per quanto riguarda MySQL e la creazione del db che ci serve.

Apri di nuovo la finestra di XAMPP (guarda la foto sopra) e clicca sul pulsante admin che vedi evidenziato nell’immagine. Nel tuo browser si aprirà l’interfaccia di PhpMyadmin, il programma di utilità per realizzare database MySQL. 

Inserisci quindi il nome del tuo nuovo database e scegli come tipo di carattere utf8_general_ci come vedi nell’immagine qui sotto. Premi il pulsante crea e il gioco è fatto. Hai l’archivio dati nel quale memorizzerai tutti i dati del tuo sito WordPress. Ora puoi chiudere la finestra del browser di PhpMyadmin.

creare-un-sito-wordpress-crea-database
Crea il database del tuo sito web WordPress

Iniziamo a creare il nostro sito web WordPress

Ci siamo! Ancora un passo e potrai iniziare a creare il tuo sito WordPress, manca solo una cosa: devi copiare TUTTI i file WordPress che hai decompresso nella tua cartella di poco fa e incollarli nella cartella che hai creato per il tuo progetto.

Al termine apri il tuo browser e nella barra degli indirizzi scrivi:

localhost:80/nomedelsitodacreare/

quindi premi invio.

Nota: Nel caso che tu abbia cambiato la porta di comunicazione inserisci l’indirizzo nuovo, per esempio 8080 come suggerito sopra.

E’ arrivato il momento: a questo punto partirà l’installazione e potrai iniziare a creare un tuo sito WordPress sul tuo pc, ma di questo e molto altro ne parleremo nella lezione 2.

La lezione 1 del corso base WordPress termina qui, ma non essere deluso, di cose da fare e da approffondire ne hai già un po.

Nella lezione 2 del corso base per WordPress scoprirai tutti i passaggi per installare e configurare il tuo sito WordPress e inizieremo a vedere, voce per voce, cosa fanno le varie opzioni di menù.

Se hai dubbi o vuoi fare qualche domanda lascia un messaggio qui sotto, ogni intervento è sempre ben gradito.

Vuoi mandare un messaggio ora?

SitiWeb-WP è un’agenzia web specializzata in WordPress, se desideri ulteriori informazioni su quello che possiamo fare per te e per la tua attività, lascia un messaggio o compila  online la tua richiesta di preventivo.

Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo!

Lascia un commento