Come fare gli aggiornamenti di WordPress senza problemi

Come fare gli aggiornamenti di WordPress senza problemi

Buona parte dell’efficienza di un sito WordPress dipende dai suoi aggiornamenti, per questo è importante farli ogni volta che viene rilasciata una nuova versione.

Tranne in casi eccezionali.

Scopriamo insieme in questo articolo come fare gli aggiornamenti di WordPress senza sbagliare e correggendo eventuali problemi.

Come fare gli aggiornamenti di un sito WordPress

In modo sicuro e senza commettere errori.

Non c’è niente di peggio dopo aver fatto gli aggiornamenti al tuo sito WordPress, che trovarsi davanti ad una pagina bianca, e questo senza comprenderne il motivo.

Che situazione! Strabuzzi gli occhi, sei smarrito ed è il panico.

Il sito non c’è più, ora che fai?

Come fare gli aggiornamenti di wordpress senza problemi
Come aggiornare WordPress senza errori.

Questo è un esempio di cosa può capitarti se non hai un servizio di assistenza e manutenzione, o meglio ancora di gestione completa del tuo sito WordPress.

Se in alcuni casi il detto “chi fa da sè fa per tre” può essere valido, quando si tratta di strumenti così delicati come un sito web la probabilità che ci si debba ricredere è alta.

É capitato anche a te? Dopo un aggiornamento del core o del tema del sito hai avuto problemi di visualizzazione? Oppure si trattava di aggiornamenti dei plugin?

Per non rischiare queste spiacevoli situazioni ed essere tranquilli la soluzione migliore è quella di avere un’assistenza dedicata e a pagamento come quella che offriamo noi, ma se non ce l’hai devi arrangiarti da solo.

In questo articolo vedrai perciò perché possono capitare questi inconvenienti e come puoi evitarli in futuro.

Corso WordPress GRATIS

Se è da poco che hai iniziato ad usare WordPress e vuoi imparare ad usarlo partendo dalle basi, segui il nostro corso base gratuito online.

L'uso di WordPress ha moltiplicato i siti in rete

WordPress è un CMS estremamente versatile e molto accessibile, per questo è diventato il sistema più popolare e usato al mondo per realizzare siti web Internet, in particolare in modo autonomo.

La (relativa) semplicità nel creare pagine ed articoli e inserire contenuti, ha permesso al CMS di Automattic di imporsi in questo mercato con una parabola ascendente che è in continuo aumento.

Lanciato nel 2005 come piattaforma per la creazione di blog, lo sviluppo dell’azienda lo ha trasformato in un perfetto strumento per creare ottimi siti web, completi e di ogni tipo.

Ma come per ogni cosa anche per un sistema open source e quindi gratuito, c’è un prezzo da pagare, ed è il prezzo dell’esperienza.

Com'è cresciuto l'utilizzo dei prodotti di Automattic dal 2006 al 2019

Il grafico rappresenta la crescita degli utenti di WordPress.com, Akismet, Crowdsignal e Jetpack totali, dal 2006 fino a novembre 2019.

La crescita di WordPress dalla sua nascita
Crescita di WordPress dal 2006 all'11/2019.

Fare gli aggiornamenti di WordPress è un lavoro

Occuparsi direttamente di ogni singola attività legata alla gestione e manutenzione di un sito web è pressoché impossibile se non si tratta del proprio lavoro.

Per questo l’attività di aggiornamento dei siti WordPress viene proposta e fornita da professionisti e agenzie web in piani di assistenza e manutenzione o di gestione per siti WordPress.

Figure di questo tipo, oltre a sostituirti in mansioni a loro note e a te probabilmente sconosciute (facendoti quindi risparmiare del tempo prezioso), risolvono e prevengono eventuali problemi grazie ad esperienza e competenze.

Tieni presente che professionisti e agenzie investono molto nel loro aggiornamento, e quindi i servizi di cui usufruiscono i Clienti sono il risultato di anni di attività, studio e perfezionamenti.

Per questo sanno come eseguire gli aggiornamenti di WordPress senza problemi di sorta, e nel dubbio prima di procedere cercano conferme su quanto stanno per fare.

Se però non hai sottoscritto un servizio di assistenza e manutenzione e stai facendo autonomamente, nel resto dell’articolo ti spiego come non avere problemi ed errori dopo un aggiornamento.

Gestione siti web WordPress

SitiWeb-WP è un’agenzia web specializzata in WordPress.

Oltre alla creazione di siti ottimizzati, indicizzati e PRIMI su Google forniamo servizi di assistenza e manutenzione PROFESSIONALE e la gestione del tuo sito WordPress.

Come aggiornare da soli WordPress senza commettere errori

Il resto di quello che stai per leggere ti aiuterà a prevenire errori e ad evitare problemi futuri.

In primo luogo dipende da che tipo di aggiornamento di WordPress devi fare.

Come sai ogni componente che usi nel sito può aver bisogno di più update durante l’anno, e a meno che tu non stia utilizzando dei prodotti non più supportati, dovrai aggiornarli sempre appena sono disponibili delle nuove versioni.

ATTENZIONE!

Se hai plugin che non ricevono più aggiornamenti dal produttore considera di sostituirli con altri, la stessa cosa vale per il tema grafico. Controlla sui siti dei produttori se sono ancora mantenuti, se non lo fossero cambiali il più presto possibile.

Secondo consiglio, per fare gli aggiornamenti di WordPress prenditi del tempo.

Non tanto per la durata degli stessi aggiornamenti, perché ogni singolo aggiornamento è piuttosto veloce di solito, quanto per l’attenzione che dovrai avere sia prima che dopo averli eseguiti.

Aggiornare senza problemi i componenti di WordPress

Cosa fare prima di iniziare gli aggiornamenti.

Prima di iniziare ad aggiornare preoccupati di non perdere nulla di quanto hai nel tuo sito.

Fai perciò un backup completo preventivo, sia del sito che del suo database. Si tratta dell’operazione più importante, quella che ti prenderà più tempo negli interventi di aggiornamento.

Questa fase potrà essere più rapida se sei stato previdente quando hai acquistato lo spazio hosting e hai scelto il tuo piano, includendo i backup da parte del provider.

In questo caso basta che fai una ricerca nel tuo pannello di gestione dell’hosting per trovare la funzione dedicata, e scaricare quindi il backup del sito e del database.

Se però il tuo piano non ha questa possibilità devi provvedere da solo.

Ci sono due modi per salvare tutto sul tuo PC, il primo è utilizzare degli appositi plugin, il secondo è quello di procedere via FTP con un programma come Filezilla.

Personalmente preferisco la seconda opzione per fare una copia del sito, mentre per il database uso il programma phpmyadmin  del pannello di gestione dell’hosting.

PLUGIN GRATIS PER IL BACKUP

Puoi trovare molti plugin per creare un backup del tuo sito, tra tutti ti segnalo UpdraftPlus WordPress Backup Plugin con +2 milioni di installazioni ad oggi, oppure Duplicator ideale per clonare e spostare sul tuo PC il sito online.

Gli aggiornamenti di WordPress possono essere incompatibili

Fai attenzione a cosa dichiara il costruttore.

Se si tratta di un aggiornamento al core generalmente il rischio di problemi è abbastanza limitato, quasi nullo. Ciò non toglie che un giro nei forum, blog, gruppi e pagine sui social che trattano di WordPress sia buona norma farlo, per capire se qualcuno ne ha avuti.

Il mio consiglio è di non essere troppo precipitosi nell’aggiornare WordPress ma di raccogliere prima qualche informazione, soprattutto si tratta di una major release.

Per i plugin invece controlla il loro changelog, e leggi cosa comportano gli aggiornamenti. Possono essere modifiche, eliminazioni di bug o aggiunta di nuove funzionalità, meglio sapere prima cosa è stato fatto e se ci sono degli avvertimenti.

Esiste poi una situazione effettivamente pericolosa riguardo gli aggiornamenti dei plugin, ed è quando vengono resi rilasciati dopo un aggiornamento di WordPress.

Il pericolo è nella compatibilità dell’aggiornamento del plugin con la nuova versione di WordPress, ma con un po’ di attenzione si possono evitare guai anche in questo caso.

É il costruttore stesso del plugin infatti che dichiara la sua compatibilità o meno. Perciò leggi bene quanto trovi scritto prima di procedere con l’operazione, se non sei sicuro rimanda l’aggiornamento.

QUANTO VALE L’ASSISTENZA

Riguardo l’assistenza puoi leggere un articolo dove parlo del suo valore, del perché non deve essere trascurata, e come avere un sito WordPress sempre in perfetta forma.

Cosa devi fare dopo aver aggiornato WordPress

Le verifiche e i controlli finali.

La fase conclusiva dell’aggiornamento del tuo sito WordPress può essere veloce ma anche molto ostica, questo ovviamente se incappi in qualche problema.

Se hai degli evidenti problemi di visualizzazione delle pagine per prima cosa considera la memoria cache. Se usi un sistema di cache per il sito fai pulizia, e per essere sicuro di non sbagliare leggi le istruzioni che fornisce il costruttore del plugin.

Quindi esci dal sito facendo il logout e chiudi tutte le schede del browser. Infine riapri il browser ed elimina la sua cache e la cronologia.

Ora il sito deve risultare aggiornato e perfettamente funzionante, verifica visualizzando la homepage come utente (senza fare il login alla dashboard).

Se è così vuol dire che gli aggiornamenti di WordPress sono andati a buon fine, diversamente hai due possibilità:

  1. installa un plugin per il rollback ed eseguilo.
    • Questo tipo di plugin ti permette di tornare ad una delle versioni precedenti dei plugin, del tema o di WordPress (ciò di cui vuoi fare il downgrade).
  2. Contattaci al più presto e chiedi un intervento risolutore, ti aiuteremo ad avere di nuovo il tuo sito WordPress perfettamente funzionante.

Assistenza e manutenzione

SitiWeb-WP fornisce attività di assistenza e manutenzione professionale per siti WordPress.

Piani su misura per tutte le esigenze.

Contattaci adesso e mettiti al riparo da futuri problemi.

Se hai avuto problemi con gli aggiornamenti di WordPress

SitiWeb-WP si occupa di tutto quello che riguarda un sito WordPress, dalla realizzazione alla manutenzione, dall’assistenza alla gestione.

Inoltre, se hai bisogno di indicizzare e posizionare il tuo sito web su Google, possiamo aiutarti con il nostro servizio di ottimizzazione.

Per saperne di più al riguardo o sei interessato a un nostro intervento, contattaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Accetto la Privacy Policy